Pasqualino Cammarata… Capitano di fregata (1974)

Pubblicato: 10 luglio 2011 in Commedia

pasqualino cammarata

Fresca commediola ambientata nel corpo della marina militare (e qui, inevitabilmente, tornano alla memoria illustri predecessori come “Marinai, donne e guai” oppure “Pugni, pupe e marinai”). La co/produzione è italo/spagnola e si nota soprattutto in tutta la seconda parte della storia ambientata ad Albacete e nelle scene di repertorio di una corrida, nonchè per la presenza della starlette iberica Agata Lys. La trama è pressochè inesistente e il film si regge praticamente soltanto su gag e barzellette (e qualche sana scazzottata) grazie alla incredibile bravura di fior di attori come Aldo Giuffrè e Mario Carotenuto e l’appoggio fondamentale di alcune facce “di genere” importanti come quelle di Tano Cimarosa, Sal Borgese e Ninetto Davoli.

pasqualino1

pasqualino2

In seguito all’errore di un cervello elettronico giapponese di ultima generazione l’inetto Pasquale Cammarata (Aldo Giuffrè), nipote di un senatore a vita e figlio di un grande ex ammiraglio (e per questo raccomandatissimo e mal tollerato dall’ammiraglio Mario Carotenuto) viene designato come comandante di un rimorchiatore, il Gabbiano. Naturalmente questo non è il primo errore commesso dal computer (che confonde Rodi con Todi, il patto atlantico con il gatto atlantico, pasta e formaggio con posta e foraggio e quindi Sammarata con Cammarata). Inutile dire che la ciurma è quanto mai sgangherata e pasticciona e poco incline alla disciplina. Il vice comandante (il grande Tano Cimarosa) tenta, con scarso successo, di tenerli in riga ma viene anche fatto oggetto di terribili scherzi. Il salvataggio di due bellissime naufraghe a bordo di un piccolo motoscafo (Agata Flori e Agata Lys) imporrà un cambiamento di rotta per far sì che una delle due fanciulle possa prendere parte a delle gare di nuoto in Spagna. Piccolo particolare: sarà il motoscafo a rimorchiare in porto il Gabbiano finito in panne per il troppo sforzo…

pasqualino3

pasqualino4

Tra le scene memorabili non si può non ricordare il binocolo con le immagini delle donne nude, la radiolina giapponese finita nella minestra (“Granaadaaaaaa!”) ed il motoscafo di nome Figaro che funziona soltanto sulle note del barbiere di Siviglia. Curiosità: in una scena in un locale i marinai e le ragazze ballano sulle note di “Gangster story” dei F.lli De Angelis! Anche la canzoncina dei titoli di testa scritta dal maestro Renato Serio (interpretata dai fantomatici Mescaleros con il coro dei Cantori moderni di Alessandro Alessandroni) è un cult assoluto.

pasqualinotitoli

Cast principale:

Aldo Giuffrè

Mario Carotenuto

Ninetto Davoli

Sal Borgese

Agata Flori

Agata Lys

Tano Cimarosa

Regia: Mario Amendola

Edizioni in dvd: Cecchi Gori

Formato video 1,85:1 anamorfico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...