La liceale, il diavolo e l’acquasanta (1979)

Pubblicato: 5 marzo 2012 in Commedia

la liceale il diavolo e l'acquasanta

Classica commedia divisa in 3 episodi, questa pellicola ha la caratteristica peculiare di avere come filo conduttore tematiche di carattere mistico-religiose: infatti i protagonisti delle vicende, tra rappresentazioni di paradisi celesti, giardini dell’Eden, scintille e fiamme dell’inferno, dovranno rispettivamente vedersela con angeli custodi, con spiriti decisamente focosi (e per giunta omosessuali) nell’aldilà e con diavoli sessualmente iperattivi! Alla regia c’è Nando Cicero, specialista della commedia sexy pecoreccia…

1° episodio: PARADISO ANDATA E RITORNO

Gloria Guida interpreta l’aspirante e squattrinata showgirl Luna (niente a che vedere con la liceale indicata nel titolo, inserita forzosamente per sfruttare evidentemente la popolarità raggiunta dalla Guida con il mini-filone inaugurato proprio da “La liceale” di Michele Massimo Tarantini). Ad un provino viene notata da un losco impresario (il sempre grande Tiberio Murgia) che le propone un ricco contratto in cambio di prestazioni sessuali ma la nostra Luna, ragazza di sani principi, ha fatto voto alla Madonna di conservarsi vergine fino al matrimonio e pertanto rifiuta sdegnosamente l’oscena proposta. Certo è che i debiti sono tanti, i soldini non ci sono e incombono le rate della moto e il fitto di casa… Quindi Luna cambia idea e decide di “sacrificarsi” però alcuni angeli guardiani decidono di intervenire affinchè il giuramento non venga infranto e spediscono sulla terra col precipuo intento di salvaguardare la purezza della donzella un angelo custode. Per mancanza di personale (!) la scelta cade su Ciclamino (Claudio Saint-Just), un angelo solitamente impegnato nell’insegnamento dei canti gregoriani ma con una certa predilezione per il rock acrobatico. Ciclamino giunge quindi sulla terra, spiega il ruolo della sua missione a Luna e le rivela che nessun altro può vederlo oltre lei. Ma Luna non gli crede e, ormai decisissima, si reca ugualmente a casa dell’impresario con Ciclamino che le fa da invisibile scorta. Il contratto è già firmato e, nel momento in cui il laido commendatore sta per avventarsi sulla ragazza per farla sua, Ciclamino interviene e provoca un’ernia strozzata fulminante al poveretto che viene trasportato d’urgenza in ospedale! Luna ottiene così la scrittura in uno show senza aver perso la verginità…

acquasanta1

acquasanta2

2° episodio: AMORE E MANETTE

Il siculo appuntato di Polizia Carmine Petralia (Alvaro Vitali) attende con fervore di andare in licenza perché sta giungendo in treno dalla Sicilia la sua fidanzata, l’orribile ma ricchissima Concetta (Susanna Salviati); il suo scopo è quello di disonorarla per poi costringerla ad un matrimonio riparatore e quindi sistemarsi. Poiché la pantera della Polizia su cui viaggia anche il Petralia viene richiamata per gravi motivi di ordine pubblico i colleghi gli lasciano l’incarico di portare al Comando un borseggiatore gay travestito, Ernesto (Ernst Thole), e lo lasciano a piedi. Ma intanto è imminente l’arrivo del treno e Petralia, ammanettato ad Ernesto, decide di recarsi alla stazione e prelevare ugualmente la fidanzata. Poiché Ernesto deve fare da baby-sitter al bimbo di 2 anni della sorella, Carmine lo accompagna a casa e cerca di congiungersi carnalmente con Concetta ma è impedito nell’azione dalle manette e dalla resistentissima cintura di castità in acciaio inossidabile (con 3 serrature e antifurto!) da ella indossata…

acquasanta3

acquasanta4

3° episodio: POVERO DIAVOLO

Il terzo episodio è indubbiamente il migliore: il povero odontotecnico Pasquale Maria Fafone (Lino Banfi), per far fronte alle difficoltà economiche, arrotonda facendo fare le punture da sua moglie Rosaria (Maria Luisa Serena) a tutto il condominio. A questa attività collabora, seppur malvolentieri, anche la cognata Incatenata (Loredana Solfizi). Il padrone di casa è più che mai deciso a cacciarli via per l’osceno via-vai di uomini con i pantaloni abbassati che danneggiano il buon nome e l’immagine dello stabile e concede alla famiglia Fafone un ultimatum di 48 ore per lasciare l’appartamento. A quel punto il povero Pasquale si dichiara disposto a fare un patto col Diavolo pur di uscire da questa grave situazione… Detto fatto: improvvisamente gli appare il demone Abadelèk Putifarre, detto Pupù (un eccezionale Pippo Santonastaso), che gli offre i suoi servigi. C’è però un piccolo dettaglio: il diabolico contratto non prevede il possesso dell’anima ma bensì del sedere… della moglie di Pasquale!!! Dopo i dubbi iniziali Pasquale cede al pensiero di sacrificare il fondello della sua signora ed ospita Pupù in casa spacciandolo per un cugino ma, una volta firmato il patto, scopre con orrore che il destinatario delle “attenzioni” di Pupù in realtà è proprio lui in quanto sul contratto era erroneamente stato scritto Maria Fafone (ovvero il secondo nome di Pasquale) invece del nome della moglie e il contratto, una volta firmato, non è più rescindibile…

acquasanta5

acquasanta6

Al di là di qualche discutibile caduta di tono e della scatologia che vede protagonista soprattutto Alvaro Vitali (esempio: quale potrà mai essere la prima cosa che può fare uno spirito allorquando si rende conto di trovarsi nel giardino dell’Eden? Vitali opta per una robusta scorreggia liberatoria!), il film è gradevole anche se disomogeneo e conclude in crescendo (merito soprattutto di un sempre straordinario Lino Banfi). Da guardare senza impegno, come sempre in questi casi.

acquasantatitoli

Cast principale:

Gloria Guida

Claudio Saint Just

Alvaro Vitali

Ernst Thole

Lino Banfi

Pippo Santonastaso

Regia: Nando Cicero

Edizioni in dvd: Rarovideo

Formato video 1,85:1 letterbox

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...