Bella, ricca, lieve difetto fisico, cerca anima gemella (1973)

Pubblicato: 3 gennaio 2013 in Commedia

bella ricca lieve difetto

Divertentissima pellicola diretta da Nando Cicero, “Bella, ricca…” è uno dei fulgidi esempi di commedia all’italiana che non passa mai di moda e strappa risate a volontà ad ogni visione e revisione. Tutti i personaggi funzionano davvero alla grande: a partire dal farfallone gigioneggiante Carlo Giuffrè passando per l’inedita casalinga Erika Blanc, la licantropa Elena Fiore, la macellaia flatulente Gina Rovere, il terrore dell’ospizio Renato Pinciroli, la modella Marisa Mell, il commissario Alfonso Tomas (in versione sicula) e anche lo stuolo di femministe militanti. Qualche lieve volgarità è presente qua e là e comprende anche qualche momento scatologico in perfetto Cicero-style però non infastidisce e, anzi, diverte moltissimo (l’espediente di coprire al momento giusto i peti fragorosi emessi da Gina Rovere con un colpo strategico del batterista che suona nel complessino del ristorante verrà ripreso in futuro dallo stesso Cicero in “Paulo Roberto Cotechinho”). Anche le musiche di Carlo Rustichelli sono simpatiche e divertenti e sottolineano a dovere lo svolgimento delle scene risultando sempre gradevoli. Insomma si ride, ragazzi.

lievedifettofisico1

lievedifettofisico2

Michele Fiore (Carlo Giuffrè), regolarmente sposato con Rosaria (Erika Blanc) e padre di due figli, è un uomo che ha deciso di intraprendere un mestiere un po’ particolare ma piuttosto redditizio. Sfruttando la sua furbizia tutta napoletana e il suo aspetto distinto si finge vedovo e va alla continua ricerca di donne sole e disperate (e quindi spesso brutte), possibilmente ricche e anche con qualche difettuccio fisico da agganciare tramite degli annunci per cuori solitari sui giornali. Dopo qualche scambio epistolare scatta l’incontro: lui si finge innamorato e, puntando sulla sua avvenenza, convince le sventurate donne di turno a versargli un milione di lire che servirebbe per sbloccare il patrimonio della sua defunta moglie bloccato dai parenti per poi, ua volta ottenuti i soldi, sparire nel nulla. Naturalmente qualche imprevisto è dietro l’angolo: dapprima ha un incontro difficile con Teresa (Elena Fiore), che ha il lieve difetto di essere una sorta di lupa mannara e per poco non lo sbrana (non a caso abita in un paese chiamato Dente di lupo). Poi è il turno di Checca (Gina Rovere), una macellaia che soffre di aerofagia che, dopo un’abbondante cena, si esprime nel suo repertorio preferito e senza risparmiarsi. Michele deve inoltre fronteggiare l’anziano ma alquanto arzillo papà (Renato Pinciroli, doppiato dall’inconfondibile voce di Gigi Reder) che si trova in un ospizio gestito da suore e sogna di svaligiare la cassaforte dela madre superiora. Un giorno sembra presentarsi un’occasione unica: recatosi al solito appuntamento dopo aver risposto ad un annuncio, Michele si incontra con Paola (Marisa Mell), una bellissima modella che campeggia su enormi manifesti pubblicitari del Fernet Branca (alla faccia della pubblicità occulta!) e che sognava da sempre di conoscere. Anche lei è in cerca dell’anima gemella, si dichiara illibata e moralissima ma ha un “lieve” preoblemino fisico che nessuno immagina: Michele lo scoprirà a sue spese…

lievedifettofisico3

lievedifettofisico4

lievedifettofisicotitoli

Cast principale:

Carlo Giuffrè

Erika Blanc

Marisa Mell

Elena Fiore

Gina Rovere

Regia: Nando Cicero

Edizioni in dvd: NoShame

Formato video 1,78:1 anamorfico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...