Il fiume del grande caimano (1979)

Pubblicato: 28 luglio 2013 in Avventura

il fiume del grande caimano

Fumettone diretto con il solito mestiere dal grande Sergio Martino che, con questo titolo, conclude una propria personalissima trilogia esotico-avventurosa che parte dai cannibali (“La montagna del dio cannibale”) per poi spostarsi su mutazioni genetiche ittiche (“L’isola degli uomini pesce”) ed infine sull’ormai classico mostro acquatico (“Il fiume del grande caimano”, appunto). Dal suo precedente lavoro (“L’isola degli uomini pesce”) Martino mutua addirittura buona parte del cast, affidando di nuovo i ruoli di protagonisti principali a Claudio Cassinelli (presente in tutta la trilogia) e Barbara Bach; stavolta la star americana che viene utilizzata per completare il cast internazionale è Mel Ferrer (negli altri 2 film c’erano stati Stacy Keach e Joseph Cotten) senza dimenticare, anche se la sua è solo una breve partecipazione, Richard Johnson (un autentico habitué dell’horror tricolore, da “Chi sei?” a “Zombi 2”). Ah, e c’è perfino un Bobby Rhodes con ancora qualche capello in testa! Nonostante un budget evidentemente risicatissimo il film è molto avventuroso e avvincente e si segue con piacere; Martino punta più sull’azione che sull’horror (il mostro entra in azione soltanto nella seconda parte), probabilmente perchè consapevole del fatto che gli effetti speciali sono piuttosto scarni e artigianali… Infatti il temibilissimo caimano gigante che miete vittime a tutto spiano è palesemente un modellino di plastica della lunghezza massima di 40 cm, viene fatto agire furbescamente soltanto nelle scene notturne (in modo tale che la scarsa illuminazione riesca in qualche modo a coprire la magagna) e viene inquadrato solo in primissimi piani che mostrano due enormi mascelle dentate che stanno per inghiottire il malcapitato di turno oppure un occhietto malandrino. Ciò nonostante, Martino riesce a rendere credibile tutto l’impianto e pazienza se gli effetti speciali non sono quelli mirabolanti dei giorni nostri: in fin dei conti è proprio questo il cinema italiano di genere che ci piace, quello girato con 2 lire ma con tanto coraggio, fantasia e inventiva!

ilfiumedelgrandecaimano1

ilfiumedelgrandecaimano2

Il fotografo Daniel Nessel (Claudio Cassinelli) e la modella di colore Sheena (Geneve Hutton) stanno sorvolando in elicottero lo Sri Lanka insieme al mellifluo Joshua (Mel Ferrer). In quella zona, ancora occupata dalla giungla e dalla tribù dei selvaggi Kuma, il buon Joshua ha avuto la brillante idea di attuare una selvaggia speculazione edilizia fondando un complesso turistico, Paradise House, che ha intenzione di promuovere su larga scala. Per questo motivo Daniel è incaricato di scattare delle foto promozionali da utilizzare poi in una massiccia campagna pubblicitaria. Giunto a terra, Daniel conosce la giovane e bellissima assistente di Joshua, Alice (Barbara Bach), laureata in antropologia ed esperta dei riti indigeni: la ragazza, tra le altre cose, gli spiega che la tribù dei Kuma venera un’antica e temutissima divinità (il dio Kruna) che dimora nel fiume. Beh, effettivamente qualcosa nel fiume c’é: si tratta di un gigantesco caimano che di lì a poco comincerà a farsi notare… Il giorno dopo giunge un gruppo “pilota” di turisti cafonissimi e caciaroni che praticamente occupano il loro tempo facendo baldoria tutto il giorno; nel gruppo si distinguono Anny Papa e soprattutto una scatenata Lory Del Santo che sculetta e si dimena a più non posso. Tra i nuovi arrivati c’è anche una signora (Fabrizia Castagnoli) che viaggia con la giovane figlia di 7 anni Minou (Silvia Collatina, autentica baby starlette che gli amanti dell’horror non possono non ricordare nel gioiello fulciano “Quella villa accanto al cimitero”) e il suo amante (Enzo Fisichella). Va detto che la galleria dei turisti è talmente odiosa e insostenibile che lo spettatore non vede l’ora che il caimano finalmente si svegli dal torpore e cominci a papparseli tutti… però per questo bisogna aspettare. La prima a scomparire è la modella Sheena che si era incautamente appartata, in piena notte, con un indigeno su una canoa proprio nel bel mezzo del fiume. Il ritrovamento della suddetta canoa, completamente distrutta dai voracissimi denti del mostro, mette in allarme Daniel che, insieme ad Alice, nota il comportamento preoccupato degli indigeni: loro sanno che il dio del fiume si è risvegliato… Mentre Daniel si prodiga nelle ricerche fa una bizzarra scoperta e trova nascosto in una grotta un barbone capellone (un clamoroso Richard Johnson in versione Mosè!) che si presenta come padre Jonathan; l’uomo racconta di essere un prete missionario e di essere l’unico sopravvissuto della sua missione (composta da altre 12 persone), scampato per miracolo alla furia di un mostruoso caimano gigante del quale ha anche fatto una scultura all’interno della caverna. Intanto Alice viene rapita dai Kuma per essere sacrificata al dio del fiume (alla “King Kong”, insomma) e il caimano decide finalmente di assalire il zatterone che stava facendo fare ai soliti insopportabili turisti un giro notturno… Qualcuno riuscirà a salvarsi ma la maggior parte di lor signori finirà sgranocchiata…

ilfiumedelgrandecaimano3

ilfiumedelgrandecaimano4

La colonna sonora di Stelvio Cipriani è assolutamente fantastica e mescola il suo tipico funky con la tribal fusion: inoltre l’atmosfera esotica della giungla è resa in maniera perfetta dall’abbinata basso/percussioni che dominano incontrastati per tutta la durata del film. Bellissima.

ilfiumedelgrandecaimanotitoli

Cast principale:

Claudio Cassinelli

Barbara Bach

Mel Ferrer

Richard Johnson

Romano Puppo

Silvia Collatina

Regia: Sergio Martino

Edizioni in vhs: Lamberto Forni

Edizioni in dvd: Alan Young

Formato video 2,35:1 anamorfico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...