L’infermiera di notte (1979)

Pubblicato: 4 agosto 2013 in Commedia

l'infermiera di notte

Classica commedia sexy all’italiana e celeberrimo titolone che già da solo vale più di tante parole. Ad interpretare la conturbante infermiera abbiamo stavolta una bellissima Gloria Guida che, per l’occasione, sveste (eh beh…) i panni dell’eterna liceale per diventare un’infermiera con il compito di accudire un vecchietto moribondo che poi tanto moribondo in realtà non è. Mariano Laurenti si dimostra sempre un regista validissimo e non scade mai nella volgarità dirigendo una simpatica commedia degli equivoci che può contare su un cast di tutto rispetto, in primis su un Lino Banfi letteralmente scatenato! Stranamente, nei titoli di testa, al comico pugliese viene attribuita una semplice “partecipazione” ma in realtà il nostro è ben più di un co-protagonista e regala battute e doppi sensi a tutto spiano (con una verve e un’energia semplicemente irresistibile), duettando spesso con Alvaro Vitali al quale rifila sovente sonori schiaffoni degni della premiata coppia Milian-Bombolo. La scena in cui Banfi spia dietro un vetro la Guida che rimane con le tette al vento dopo essersi sbottonata il camice in seguito al calore fortissimo generato da una stufa è semplicemente da antologia… Il vecchio ammalato è Mario Carotenuto (con barba finta e parrucca) e Francesca Romana Coluzzi è la gelosissima moglie di Banfi che tenta inutilmente di tenere alla larga il fedifrago marito dalla giovane infermiera; eh già, perchè il nostro insaziabile Banfi ha già un’amante ufficiale di tutto rispetto (una superba Paola Senatore doppiata in ciociaro)! Del cast vanno citati anche Jimmy il fenomeno (il postino suona sempre due volte!) e una nudissima Anna Maria Clementi nei panni di una libidinosa vicina di casa di Banfi che, in preda a fregole irrefrenabili, tenta più volte di sedurne il figlio con dei veri e propri agguati in mezzo alle scale…

linfermieradinotte1

linfermieradinotte2

Il Dr. Nicola Pischella (Lino Banfi) è un arzillo e ingrifatissimo donnaiolo che tradisce regolarmente la gelosissima moglie Lucia (Francesca Romana Coluzzi), ricevendo la sua amante fissa Zaira (Paola Senatore) nel suo studio dentistico; in ciò viene anche agevolato dalla copertura che gli fornisce il suo assistente Peppino (Alvaro Vitali). La routine familiare di Nicola viene improvvisamente stravolta dalla notizia dell’arrivo in casa di uno zio di Lucia, zio Saverio (Mario Carotenuto), appena tornato dopo molti anni da una lontana missione all’estero e ricchissimo. Lucia convince Nicola a tenere lo zio in casa per ottenerne l’eredità in quanto l’uomo è molto malato, necessita di cure continue e probabilmente non gli resta molto da vivere; per questo motivo viene assunta una giovane infermiera, Angela (Gloria Guida), che ha il compito di acccudirlo durante la notte. Naturalmente Nicola posa immediatamente gli occhi sulla giovane e procace infermiera e si chiede perchè non faccia altrettanto suo figlio Carlo (Leo Colonna), studente di medicina molto timido. In realtà i due ragazzi si conosceranno casualmente all’università e si innamoreranno senza sapere che la ragazza lavorava di notte proprio in casa del giovane. Il bello è che il vero zio di Lucia è morto da tempo e che lo “zio” che si è introdotto in casa Pischella è in realtà un truffatore: costui conosceva il vero zio Saverio (anch’egli malandrino patentato) che gli aveva confidato, in punto di morte, che in casa della nipote aveva nascosto un brillante puro di 45 carati nel lampadario…

linfermieradinotte3

linfermieradinotte4

Le musiche sono affidate al grande Gianni Ferrio che ricicla anche il tema principale de “L’insegnante va in collegio”. Gloria Guida, che ha iniziato la propria carriera come cantante prima di diventare attrice, interpreta la fondamentale main theme “La musica è” (musica di Ferrio e testo di Giorgio Calabrese) in una scena girata nella discoteca Io Valentino di Ceglie Messapica (Br). Un 45 giri assolutamente cult con un pregiatissimo testo che ogni amante del cinema di genere italiano dovrebbe conoscere a memoria… 🙂

La conversazione
rimane sospesa
lasciata in attesa
di un’altra occasione…
Con una esplosione
la danza è ripresa,
un gesto d’intesa
la mia dimensione…
Tuffarsi, poi salire,
poi cadere senza fine,
scivolare ad occhi chiusi
su un tappeto di emozioni…
Eh!
La musica c’è!
La musica è!
La musica è qui!
La musica si!
La musica è! C’è! Fa così!
La musica è qui!
Ballare, ballare,
scordare il mortorio
del mio repertorio
di cose da fare…
Lasciarsi portare
è liberatorio,
la torre d’avorio
sta già per crollare…
Guardarsi e decantarsi
per contatti e senzazioni,
galleggiare e non pensare,
impressione di volare…
Eh!
La musica c’è!
La musica è!
La musica è qui!
La musica si!
La musica è! C’è! Fa così!
La musica è qui!

linfermieradinottetitoli

Cast principale:

Gloria Guida

Lino Banfi

Francesca Romana Coluzzi

Mario Carotenuto

Paola Senatore

Alvaro Vitali

Anna Maria Clementi

Regia: Mariano Laurenti

Edizioni in dvd: Federal

Formato video 1,66:1 anamorfico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...