Dottor Jekyll e gentile signora (1979)

Pubblicato: 10 febbraio 2014 in Commedia

dottor jekyll e gentile signora

“Nonno, ma come hai fatto a sopravvivere?” “Con i diritti d’autore!”

Il celebre romanzo di Robert Louis Stevenson che racconta l’oscura vicenda del Dr. Jekyll e del suo maligno alter ego Mr. Hyde ha ispirato tantissimi film e anche numerose variazioni sul tema, la maggior parte in chiave (chiaramente) horror. Tra questi spicca senz’altro per originalità un piccolo gioiello del 1971 della celeberrima casa di produzione inglese Hammer, uscito in Italia come “Barbara il mostro di Londra” (titolo che mortifica ignobilmente l’originale  e geniale “Dr. Jekyll and Sister Hyde”), nel quale la pozione miracolosa ideata da Jekyll finisce per trasformarlo in una donna (Martine Beswick, futura tanghista in “Ultimo tango a Zagarol”)! Tuttavia non mancano anche gli esempi comici: da Gianni e Pinotto negli anni ’50 a Jerry Lewis negli anni ’60 (il suo dottor Jerryll si guadagnerà perfino un remake e un sequel con Eddie Murphy negli anni ’90). In ogni caso l’elemento comune era sempre la malvagità del doppio di Jekyll… Orbene, nel 1979 il gran maestro della commedia italiana Steno dirige (da un’idea originale di Castellano & Pipolo) una particolare rilettura del mito di Jekyll & Hyde e ne viene fuori una pellicola strepitosa e incredibilmente divertente. Il motivo? Il siero, anzichè rendere ancor più cattivo il già di per sé perfido Jekyll, finisce per trasformarlo nella persona più buona e ingenua della terra: da industriale senza scrupoli e cattivissimo ominide simil-licantropesco con foltissimi peli sulle mani e marcatissime sopracciglia aguzze il nostro si trasforma in una sorta di angelico cherubino dai riccioli biondi, etereo e svampito, che parla in veneto e ha come unico credo la bontà e la diffusione della stessa. Naturalmente le conseguenze delle sue prodi gesta saranno esilaranti, con la morale di fondo che non si può essere troppo buoni in questo mondo… Paolo Villaggio è convincente e non “fantozzieggia” più di tanto, mentre la gentile signora del titolo è una crudelissima Edwige Fenech che (una tantum) si spoglia pochissimo e finisce per provare anch’essa gli effetti benefici del siero, trasformandosi in una celestiale e virginale creatura… Accanto ai due protagonisti principali troviamo poi alcuni caratteristi di livello come Gordon Mitchell e Geoffrey Copleston e un ottimo Gianrico “Sperlari” Tedeschi nei panni del maggiordomo Jeeves (non poteva chiamarsi altrimenti!): i suoi duetti col turpe Jekyll sono davvero memorabili.

dottorjekyllegentilesignora1

dottorjekyllegentilesignora2

Nella sede centrale londinese della Pantac (una bieca multinazionale e industria petrolchimica) è in corso una tesissima riunione straordinaria che vede coinvolti tutti i vertici: la commercializzazione di un arditissimo fertilizzante chimico (sperimentato in alcune zone degradate africane con terrificanti effetti collaterali sulla popolazione) è stata bloccata e quindi quintali e quintali del prodotto sono fermi nelle fabbriche, con conseguenti gravissime perdite economiche. Il cattivissimo Dr. Jekyll (Paolo Villaggio), uno degli esponenti di spicco del consiglio di amministrazione, è chiamato a risolvere il problema. Jekyll, consigliato dalla sua nuova e affascinante segretaria personale Barbara Wimply (Edwige Fenech), che ha sostituito la precedente dopo che la poveretta è stata casualmente uccisa da un’auto pirata, decide di immettere sul mercato il fertilizzante sotto altra forma e la scelta ricade su una gomma da masticare (dagli effetti devastanti inimmaginabili). Per lanciare il prodotto in grande stile in tutto il Regno Unito Jekyll ha in mente una campagna pubblicitaria senza precedenti: farà pubblicizzare la gomma Pantac direttamente dalla regina in persona! L’idea è quella di far sedurre il principe dalla super sexy Barbara, riprendere tutta la scena con telecamere nascoste nell’appartamento reale e poi ricattare la regina costringendola a sponsorizzare il chewing gum per coprire lo scandalo. Per attuare il suo piano Jekyll si affida allo scagnozzo Pretorius (Gordon Mitchell) che capeggia un gruppetto di sanguinari e spietati killer; a loro viene affidato il compito di eliminare l’intero corpo di guardia di Buckingham Palace per poi sostituirsi ad esso e far entrare quindi tranquillamente Barbara e i vari tecnici che dovranno installare telecamere e microfoni. La notte prima del colpo Jekyll sente degli strani rumori attraverso i muri e, tramite un passaggio segreto nascosto nel camino, giunge in una sorta di cantina abbandonata che si trova sotto casa sua. Qui trova un laboratorio segreto e un vecchio malridotto che si presenta come suo nonno ultracentenario Henry. Il nonnetto gli racconta la storia della pozione che trasformava il suo antenato Jekyll nel perfido Hyde e gli confida di aver elaborato la formula del male assoluto, in grado di trasformare chiunque nella persona più cattiva della terra. Jekyll, ingolosito da questa prospettiva, beve avidamente il siero ma ha una sgradita sorpresa: il nonno gli ha tirato un terribile scherzo! Invece di diventare la quinta essenza della malvagità Jekyll diventa buonissimo e puro e cerca di mettere in atto la sua prima, fondamentale, buona azione: sventare il diabolico piano a Buckingham Palace…

dottorjekyllegentilesignora3

dottorjekyllegentilesignora4

“Alleluja, alleluja! Ci sentiamo tutti bon, lavoriamo al progetton!” Finalino sulla colonna sonora, firmata dal Maestro Armando Trovajoli, che è molto interessante (in particolare l’ossessiva canzoncina dei titoli di testa e coda, “Mr. Jekyll & Mr. Hyde”, che ricorda neanche troppo velatamente lo stile degli Oliver Onions) e completa in maniera ottimale un film davvero gustoso.

dottorjekyllegentilesignoratitoli

Cast principale:

Paolo Villaggio

Edwige Fenech

Gianrico Tedeschi

Gordon Mitchell

Regia: Steno

Edizioni in dvd: Federal

Formato video 1,66:1 anamorfico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...