La liceale nella classe dei ripetenti (1978)

Pubblicato: 20 luglio 2014 in Commedia

la liceale nella classe dei ripetenti

3 anni dopo il trionfo de “La liceale” la splendida Gloria Guida ritorna sui banchi di scuola e prosegue quindi nel suo cammino all’interno del filone sexy-scolastico, uno dei tanti sottogeneri della commedia sexy all’italiana anni ’70. Alla sceneggiatura c’è il solito Francesco Milizia però, a differenza di Michele Massimo Tarantini, che dirigendo “La liceale” non si era di certo risparmiato in quanto a situazioni “hot” fin dai titoli di testa, il regista Mariano Laurenti concede invece alla platea voyeuristica solo un paio di nudi della Guida (non troppo insistiti e mai full frontal) e una breve doccia delle sue compagne di classe, preferendo concentrarsi maggiormente sulle gag e sulla comicità, con i soliti alunni scapestrati che combinano scherzi crudeli di ogni tipo ai malcapitati e imbranatissimi professori di turno. Stavolta il personaggio della Guida si trasforma da Loredana in Angela e sarà questo il nome che la nostra eroina si porterà dietro anche nei successivi “La liceale seduce i professori” (che chiuderà un’ ideale trilogia) e “La liceale, il diavolo e l’acquasanta” (film a episodi che potremmo definire apocrifo in quanto di liceale, alla fine, c’è solo il titolo). Per mantenere una certa continuità anche stavolta il suo compagno di banco che vorrebbe sedurla è il riccioluto Rodolfo Bigotti (come ne “La liceale”) però il carattere della protagonista è profondamente diverso rispetto al primo film: la nostra non è più una arrivista e seduttrice provocatrice ma bensì una ragazza fragile e sensibile che combatte con le sue indecisioni nel momento in cui si scopre contesa da due ragazzi. Anche Alvaro Vitali si evolve e da alunno ben poco brillante si trasforma in professore di musica e storia dell’arte (nonchè formidabile atleta), mentre il resto della classe dei cosiddetti ripetenti è composta, tra gli altri, dall’onnipresente roscetto Stefano Amato e da alcune bellezze come Brigitte Petronio e l’interessantissima meteora Luigina Rocchi (nessuno potrà mai dimenticare il modo in cui sollazza il suo flauto in classe)… Completano il cast Carlo Sposito (nei panni del solito professore sordo), una “acrobatica” Ermelinda De Felice che si produce in salti mortali e capriole, una opulenta Ria De Simone e, soprattutto, la coppia antagonista Gianfranco D’Angelo / Lino Banfi che regala momenti memorabili. Buone le musiche del Maestro Gianni Ferrio che, come al solito si dimostra una garanzia. In conclusione si ride abbastanza, anche se chi predilige le nudità di Gloria Guida potrebbe restare un po’ deluso…

lalicealenellaclassedeiripetenti1

lalicealenellaclassedeiripetenti2

In un liceo di Trani assistiamo a scene di ordinaria follia, con studenti pluriripetenti che trascorrono le loro giornate scolastiche ad escogitare scherzi sempre più originali ai loro professori. I più bersagliati sono il prof. di musica e storia dell’arte (Alvaro Vitali), cui ogni giorno viene smontato un pezzo della sua Fiat 500 (dalle 4 ruote al volante), il prof. di storia Pinzarrone (Gianfranco D’Angelo), fascistone convinto, e l’insegnante di matematica (Ermelinda De Felice). La studentessa Angela (Gloria guida) è fidanzata proprio con il figlio del prof. Pinzarrone, Tonino (Sylvain Green), ma il papà del ragazzo non vede di buon occhio questa relazione in quanto acerrimo nemico del papà di Angela, Zenobio (Lino Banfi), che anni fa gli rubò la fidanzata. Dal canto suo anche Zenobio, che è titolare di un negozio di articoli sportivi, nutre un profondo odio per Pinzarrone e quindi i due si punzecchiano continuamente dando vita ad alcuni siparietti fantastici. Intanto il compagno di banco di Angela, Carlo (Rodolfo Bigotti), inizia a farle delle avances ma lei lo respinge; al contempo la ragazza non è profondamente convinta dei suoi sentimenti nei confronti di Tonino e un giorno, mentre sono in macchina, si rifiuta di baciarlo e, dopo averlo distratto, lo fa involontariamente finire fuori strada. Angela esce illesa dall’ incidente mentre invece Tonino riporta qualche contusione in più. Il papà di Tonino approfitta della situazione e convince il figlio a fingersi dolorante per farsi così compatire maggiormente dalla fidanzata e avere quindi più chances di conquistarla, suscitando in lei un senso di pietà; in realtà, così facendo, chiude letteralmente il figlio in casa, impedendogli di fare e ricevere telefonate e proibendo finanche le visite da parte di Angela nella speranza che i due, non vedendosi più, finiscano con il lasciarsi. Addirittura finge di dover partire con il figlio per Bologna per farlo sottoporre ad un delicato intervento chirurgico… Intanto Carlo non molla la presa e tenta con insistenza di far breccia nel cuore di Angela ma la ragazza, frenata dai sensi di colpa nei confronti di Tonino, non gli si concede. Fino a quando una sera Carlo non riconosce Tonino in una discoteca di Bari in compagnia di un’ altra ragazza…

lalicealenellaclassedeiripetenti3

lalicealenellaclassedeiripetenti4

lalicealenellaclassedeiripetentititoli

Cast principale:

Gloria Guida

Lino Banfi

Gianfranco D’Angelo

Sylvain Green

Rodolfo Bigotti

Alvaro Vitali

Ria De Simone

Luigina Rocchi

Regia: Mariano Laurenti

Edizioni in dvd: NoShame

Formato video 1,85:1 anamorfico

commenti
  1. marcobenbow ha detto:

    ci avrei giurato che il piffero c’era! 😉

  2. johntrent70 ha detto:

    Beh, era obbligatorio! Quando penso a questo film è la prima scena che mi viene in mente… Tra l’altro tipino interessante la Luigina (o Claudia?) Rocchi… In “Dolce calda Lisa” è davvero scatenata! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...