Gente di rispetto (1975)

Pubblicato: 24 agosto 2014 in Noir

gente di rispetto

Tratto dall’omonimo romanzo scritto da Giovanni Fava, “Gente di rispetto” è sicuramente uno dei film più interessanti diretti da un regista italiano dalla carriera piuttosto variegata ed estremamente e ingiustamente sottovalutato: Luigi Zampa. Il nostro ha quasi sempre oscillato tra la commedia e il cinema di impegno civile e denuncia sociale, firmando autentici gioiellini come (per limitarci al decennio di nostra competenza) “Bisturi la mafia bianca” o “Il mostro”. In questa sua pellicola, che vuol gettare squarci di luce sulla provincia siciliana arretrata e omertosa, si scorgono echi del miglior Damiano Damiani (“Il giorno della civetta” in primis) e si resta colpiti dalla eccezionale cura formale ed estetica del prodotto che, alla fine, sembra quasi una sorta di giallo politico che denuncia le strettissime collusioni proprio tra gli ambienti politici e la mafia. L’interpretazione della protagonista femminile Jennifer O’ Neill è assolutamente favolosa e sono da rimarcare anche le prove di un intenso James Mason e di un convincente Orazio Orlando. Un po’ inefficace, invece, Franco Nero (in fondo capita anche ai migliori). La colonna sonora di un Ennio Morricone incredibilmente minimalista e quasi svogliato è incredibilmente efficace: praticamente, con soli due accordi, il Maestro riesce a calare lo spettatore nel clima perfetto della pellicola, dando il solito importantissimo contributo. Il tema principale ha un ritmo da marcetta che ricorda abbastanza “Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto”. Da vedere.

gentedirispetto1

gentedirispetto2

La maestra elementare Elena Bardi (Jennifer O’ Neill) viene trasferita da Sondrio in una città della provincia siciliana (la città non viene mai nominata ma si tratta di Ragusa). Durante il tragitto in corriera viene infastidita da un uomo del posto, il noto sensale Calogero Vilarà (Fernando Jelo), che insiste nelle sue avances anche quando giungono a destinazione, venendo fermamente respinto dalla donna. Tutto il paese assiste alla scena. La Bardi è stata trasferita da varie scuole per ben 8 volte in quanto contraria all’insegnamento tradizionale e in paese fa la conoscenza del preside della scuola, del collega Belcore (Franco Nero) che insegna alle medie e dell’avvocato Bellocampo (James Mason) che è il proprietario della casa che le è stata messa a disposizione. Il giorno dopo un cadavere viene ritrovato seduto davanti al municipio con 5 proiettili in corpo e con un fiore in bocca: si tratta proprio del Vilarà, l’uomo che aveva importunato la maestra. Il pretore Occhipinti (Orazio Orlando) coordina le indagini insieme ad un maresciallo dei carabinieri (Aldo Giuffrè) e punta i suoi sospetti proprio in direzione della donna: il fiore in bocca al cadavere indica certamente un elemento passionale… Tuttavia, non riuscendo a cavare un ragno dal buco, si convince della sua estraneità ai fatti. Una sera, tornando a casa, Elena viene aggredita da due balordi a bordo di una moto che la picchiano e la trascinano tirandola per i capelli. Probabilmente si tratta di due delinquenti affiliati a Vilarà che intendevano vendicarne la morte… Il giorno dopo vengono ritrovati entrambi morti, legati sulla stessa moto… A questo punto la gente del paese comincia a rispettare enormemente Elena e ad aver quasi paura di lei: gli uomini si tolgono il cappello quando la incontrano per strada e le donne la salutano con riverenza. La donna va a far visita ai genitori che non mandano i figli a scuola e vuole battersi a favore delle classi sociali più deboli al punto che perfino il mondo politico si accorge di lei:  il senatore Cataudella (Claudio Gora) si impegna personalmente a fare approvare una legge speciale sull’acquedotto e sulla costruzione di nuove case popolari. Ma chi tesse le fila di questa storia?…

gentedirispetto3

gentedirispetto4

gentedirispettotitoli

Cast principale:

Jennifer O’ Neill

Franco Nero

James Mason

Orazio Orlando

Aldo Giuffrè

Regia: Luigi Zampa

Edizioni in dvd: Alan Young

Formato video 1,78.1 anamorfico

commenti
  1. cinemadegenere2014 ha detto:

    Altro ottimo suggerimento cinematografico. leggo sempre con immenso piacere il suo blog. Spero di riuscire a trovare la pellicola in dvd.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...