I due superpiedi quasi piatti (1977)

Pubblicato: 22 dicembre 2014 in Commedia

i due superpiedi quasi piatti

“D’ora in poi, amico, io e te faremo un’ombra sola! E come diceva sempre il mio vecchio: se hai un amico di cui fidarti non ti fidare… ma se ti fidi ciecamente allora diffida!”

Dopo il folgorante e fenomenale dittico di Trinità (“Lo chiamavano Trinità” e “Continuavano a chiamarlo Trinità”), il regista Enzo Barboni torna finalmente a dirigere la fantastica coppia Hill /Spencer. Sono passati ben 6 anni ma l’ attesa viene ampiamente ripagata: “I due superpiedi quasi piatti” è uno dei film più esilaranti del celebre duo tutto risate e cazzottoni, qui davvero in uno stato di grazia assoluto grazie proprio a Barboni che ha non solo diretto ma anche scritto il film, cucendo sulla pelle dei due attori una serie di gag irresistibili. Le scazzottate sono micidiali e infinite e, probabilmente, quella che vede i nostri eroi fingersi uno storpio e l’ altro sordomuto per poi sopraffare una banda di teppisti specializzati nel terrorizzare il proprietario di un piccolo baretto è una delle migliori della loro intera filmografia (anche se non sottovaluterei quelle all’ interno dello stadio o nel bowling). Insomma, dopo l’ exploit di Trinità, Barboni si conferma come uno dei registi che meglio di altri ha saputo sfruttare al massimo la vis comica dei due protagonisti. Personalmente ho notato anche un certo richiamo ad un’ altra leggendaria coppia comica del grande schermo, Stan Laurel e Oliver Hardy, in particolar modo nella scena in cui gli “ingenui” vengono agganciati da due donne infide e senza scrupoli che li seducono con estrema facilità: si tratta di Jill Flanters (che si spaccia per una contessa russa, Galina Cucilova!) e April Clough. Da notare nel cast femminile anche la presenza di Laura Gemser (naturalmente vestitissima, a differenza di come siamo abituati a vederla nella mitica serie di Emanuelle nera e non solo). Il cast è completato dal corpulento David Huddleston (capitano di polizia), da uno stuolo lunghissimo di caratteristi – stuntman e cascatori ben noti agli amanti del cinema di genere (Roberto Messina, Riccardo Pizzuti, Rocco Lerro etc.), dal solito capo dei cattivi Luciano Catenacci e da un micidiale Luciano Rossi, teppista in versione indio-hippy dal soprannome prestigioso: Geronimo. Imperdibile.

iduesuperpiediquasipiatti1

iduesuperpiediquasipiatti2

Matt Kirby (Terence Hill) e Wilbur Walsh (Bud Spencer) sono due sfaccendati che si incontrano per caso nel porto di Miami. Prima l’ uno e poi l’ altro avevano cercato di farsi ingaggiare per scaricare un cargo appena attraccato ma la loro richiesta di lavoro era stata rifiutata in malo modo e con minacce da una banda di scagnozzi che ne avevano quindi provocato la reazione (risultato: 3 macchine sfasciate, qualche ematoma e un bel po’ di costole rotte). Kirby convince Walsh a mettere a segno una rapina ai danni dell’ ufficio amministrazione di un supermercato. Sembra tutto pianificato a dovere ma, al momento dell’ irruzione, i due sbagliano porta d’ ingresso e si trovano all’ interno dell’ ufficio reclutamento della polizia. Per stornare i sospetti fingono quindi di volersi arruolare e, condotti di fronte al capitano istruttore Mc Bride (David Huddleston), non riescono più a tirarsi indietro e partecipano al corso di addestramento di 20 settimane. Superato il corso, i due diventano agenti di polizia a tutti gli effetti e meditano di farsi espellere dal Corpo ma, nonostante i loro comportamenti pasticcioni (con 2 macchine di pattuglia semidistrutte nel primo giorno di lavoro), non solo non riusciranno a farsi cacciare ma riusciranno invece a risolvere un caso di omicidio di un cinese clandestino e a sgominare una banda di narcotrafficanti facenti capo a Fred Clyne (Luciano Catenacci), i cui scagnozzi avevano già maltrattato i nostri quando inizialmente cercavano lavoro al porto…

iduesuperpiediquasipiatti3

iduesuperpiediquasipiatti4

Gli inossidabili e immarcescibili fratelloni Guido e Maurizio De Angelis marcano anche questa colonna sonora con uno dei loro temi assolutamente cult. In una scena si ascolta in sottofondo il pezzo “Angels and beans” (tratto dal film “Anche gli angeli mangiano fagioli”) che ritorna per pochi istanti anche in “Squadra antitruffa”. Per loro ho da tempo terminato tutti i superlativi…

iduesuperpiediquasipiattititoli

Cast principale:

Bud Spencer

Terence Hill

David Huddleston

Luciano Catenacci

Laura Gemser

Luciano Rossi

Regia: E. B. Clucher (Enzo Barboni)

Edizioni in dvd: DVDStorm

Formato video 1,85:1 anamorfico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...