Squadra volante (1974)

Pubblicato: 10 dicembre 2016 in Poliziesco

Image and video hosting by TinyPic

Dopo una brillante carriera come direttore della fotografia e operatore di macchina Stelvio Massi passa alla regia (aveva già debuttato l’ anno prima con “Macrò – Giuda uccide il venerdì“) e inizia subito a specializzarsi nel genere che più di ogni altro gli darà soddisfazione e lo consacrerà a regista di culto: il poliziesco. Maestro indiscusso nelle scene di azione, Massi ha diretto molti dei commissari di polizia più amati del filone (Merli, Merenda, Gasparri) però è stato il primo ad utilizzare in questo ruolo il grande Tomas Milian che, in seguito, ne diventerà uno degli esponenti di spicco. In questo film il suo commissario è piuttosto taciturno (non a caso Milian si doppia da solo, autentica rarità) ma risoluto, teso a vendicare l’ ingiusta morte della moglie e pronto a tutto; indisciplinato e dal look alternativo (pantalone e giubbino blu, coppola in testa, baffetto e sigaro cubano sempre in bocca che rimanda alle sue origini), non ha niente però a che vedere con il prototipo di poliziotto al quale in futuro darà vita Milian nella fortunatissima serie delle “squadre” prima e dei “delitti” poi. Va dunque visto come un episodio a sé stante nella sua filmografia e nel genere poliziesco ed è senza dubbio un esperimento riuscito al quale partecipano anche due attori “rubati” alla commedia che interpretano ruoli seri (Gastone Moschin nei panni di uno spietato bandito, anche se era già stato clamoroso protagonista del noir poliziesco “Milano calibro 9” e Mario Carotenuto in quelli di un brigadiere di polizia prossimo alla pensione). Il cast è completato da altri caratteristi habitué del genere, autentiche facce da poliziesco come Ray Lovelock, Guido Leontini e Giuseppe Castellano, senza dimenticare la presenza della bella Stefania Casini nei panni della pupa del cattivo. Il soggetto originale è di Dardano Sacchetti e la storia si ambienta per lo più in quel di Pavia; gli amanti delle curiosità e delle pubblicità (occulte e non) che imperversavano nel cinema italiano anni ’70 non potranno fare a meno di notare l’ incredibile mega-spot alla pellicceria Annabella, letteralmente onnipresente. Completa il quadro la musica del maestro Stelvio Cipriani con un tema principale inusuale per il genere (una melodia romantica che sembrerebbe più adatta ad un film sentimentale che ad un poliziesco), comunque sempre apprezzabile. Buon ritmo e finale lieto ma non buonista. Da vedere.

squadravolante1

squadravolante2

Il commissario dell’ Interpol Thomas Ravelli (Tomas Milian), dopo l’ omicidio della moglie ad opera del marsigliese (Gastone Moschin), omicidio avvenuto fortuitamente a Marsiglia in seguito ad una sparatoria durante una fuga dopo una rapina, ha giurato vendetta ed attende da 5 anni il suo momento. L’ occasione gli viene data da una rapina ad un portavalori che il marsigliese compie in Italia, a Pavia, insieme ad altri 4 complici: un poliziotto di scorta viene ucciso e i bossoli rinvenuti sull’ asfalto sembrano appartenere alla stessa mitraglietta che aveva esploso i colpi mortali contro la moglie di Ravelli 5 anni prima. Il buon Ravelli, dopo aver ricevuto la soffiata che il marsigliese si trova in Italia, inizia a seguire il caso che presenta delle analogie con quello precedente anche nella modalità della rapina, con il furto di una macchina da presa montata su una autovettura che inizialmente aveva fatto credere che si stesse girando la scena di un film. I banditi si nascondono in un appartamento ma iniziano le prime tensioni e a farne le spese è il giovane Rino (Ray Lovelock), autista della banda che, in seguito ad una colluttazione, sbatte la testa e muore sul colpo. Il marsigliese ordina alla sua pupa (Stefania Casini) di nascondersi in uno chalet, luogo dove conta di raggiungerla dopo aver eliminato un po’ alla volta il resto della combriccola per non spartire il bottino di 200 milioni di lire appena trafugato. Intanto il commissario Ravelli, aiutato dal brigadiere Lavagni (Mario Carotenuto), svolge delle indagini non ufficiali in barba agli ordini dei superiori e riesce a scovare il nascondiglio dei fetentoni…

squadravolante3
squadravolante4

squadravolantetitoli

Cast principale:

Tomas Milian

Gastone Moschin

Stefania Casini

Mario Carotenuto

Ray Lovelock

Regia: Stelvio Massi

Edizioni in vhs: Number One

Edizioni in dvd: Alan Young

Formato video 1,85:1 anamorfico

commenti
  1. Mauro ha detto:

    Una piccola grande enciclopedia sul bis italiano, bravo Giulio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...