Arrivano Joe e Margherito (1974)

Pubblicato: 29 dicembre 2018 in Commedia

Image and video hosting by TinyPic

Giuseppe Colizzi, regista purtroppo non molto attivo, ha il grande e indiscusso merito di aver inventato la coppia Bud Spencer / Terence Hill con il western “Dio perdona… Io no!” nel 1967. Qualche anno dopo il nostro ritenta l’esperimento, sulla scia del suo riuscitissimo “… Più forte ragazzi!” dove i due, seppur affiatatissimi, cedono ai litigi e, oltre a prendere a sganassoni i nemici di turno, si lanciano in interminabili scazzottate tra di loro (elemento, questo, presente solo nei film di Colizzi in quanto non si ricordano altri film dove Bud e Terence se le danno di santa ragione). La nuova coppia creata da Colizzi è composta da Keith Carradine e Tom Skerritt (uno che il cinema di genere italiano lo ha frequentato abbastanza prima di diventare famoso a livello internazionale) e la produzione, furbescamente, utilizza gli stessi doppiatori della coppia originaria, ovvero Glauco Onorato (che conferisce al suo personaggio anche un insolito accento napoletano) e Pino Locchi. Naturalmente i due americani non sono Bud e Terence (e si vede) e la storia si dipana tra sfiancanti inseguimenti e lunghissime risse ma Colizzi (che firma soggetto, sceneggiatura e regia) ha stile e il risultato finale è un film divertente e spensierato che si lascia guardare (oggi si usa dire “godibile”) e va visto con occhio disincantato senza ricercare inutili paragoni con la coppia illustre. Nel cast va segnalata la presenza di Cyril Cusack, di Enzo Monteduro (una faccia di genere interessantissima) e della bellissima Sybil Danning, assolutamente brillante nel ruolo della miope un po’ svampita.
Per restare nel segno della continuità la colonna sonora è affidata alla coppia d’oro composta dagli Oliver Onions, ovvero i fratelloni d’Italia Guido e Maurizio De Angelis, con un tema principale (“Take it easy, Joe”) che tutti ricordano. Un film indubbiamente molto carino che certamente una visione se la merita.
Curiosità: per sfruttare la particolarità del nome del protagonista Margherito il regista Giulio Giuseppe Negri si produrrà l’anno dopo in uno scalcinato mafia-movie ambientato in Turchia clamorosamente intitolato “Quei paracul… pi di Jolando e Margherito”, con Richard Harrison e Gordon Mitchell. Incredibile…

arrivanojoeemargherito1

arrivanojoeemargherito2

Il giovane e aitante americano Joe (Keith Carradine) ha il compito di riportare da Cefalù negli USA il boss mafioso Don Salvo (Josè Calvo), unico erede di un ingente patrimonio di Cosa nostra. Una banda di mafiosi locali ha invece il compito di rapire e uccidere Don Salvo affinchè la sua eredità passi in altre mani. Pronti, via… e dopo uno spettacolare inseguimento in auto Joe riesce a far perdere le sue tracce impadronendosi di una barca a vela. Parkintosh (Cyril Cusack), proprietario della barca, cerca di opporre resistenza ma viene imbavagliato e legato insieme a sua figlia Betty (Sybil Danning). Poichè Joe non sa governare la barca si serve di uno spiantato pescatore conosciuto per caso, Margherito (Tom Skerritt), al quale viene offerto un compenso affinchè conduca la barca a Marsiglia, dove un aereo privato dovrebbe poi condurre il boss a destinazione.
Dopo una tappa intermedia a Ischia, dove viene portato a bordo anche un dottore (Enzo Monteduro) che si occupi delle emorroidi di Don Salvo, il clima tra Joe e Margherito si scalda e, dopo aver inserito il pilota automatico, i due si producono in una feroce scazzottata e finiscono in acqua. Per recuperare la barca i due, giunti a riva a nuoto, rubano uno yacht e si lanciano al’inseguimento. Dopo aver ripreso la barca i nostri devono fare una deviazione perchè l’aereo a Marsiglia è ormai andato e ora la nuova destinazione è Nizza.
Mentre si trovano dalle parti di Montecarlo i nostri eroi vengono sorpresi durante la notte dalla cricca siciliana che irrompe in coperta, rapisce Don Salvo e li abbandona alla deriva, legati come salami e con una bomba a bordo. Fortunatamente i due riescono miracolosamente a gettare l’ordigno in mare. Creduti ormai morti, Joe e Margherito si mettono sulle tracce dei cattivoni per giungere a uno spettacolare rendez-vous in un hotel dove si svolge una festa in maschera…

arrivanojoeemargherito3

arrivanojoeemargherito4

Gangs ready waiting
just everybody’s here
we’re on the road we’re off
so take it easy, Joe!
Joints really jumpin’
just spinning round ‘n round
we’re off to see the world
so take it easy, Joe!
Boat’s really gleamin’
the car’s waxed and shinin’
we’ll win a first price
so just you wait ‘n see:
time’s with us boys so take it nice ‘n slow
slow down, slow down, slow down…
Fight for your life boy
as girls come in dancin’
they’ll take away your breath
so take it easy, Joe!
Booze is far drinkin’
‘n you know how to drink it
if wine ‘n women mix
they don’t with you old Joe!
Running is fun
let’s go on forever
the world waits for us
so now let’s go go go:
time’s with us boys so take it nice ‘n slow
slow down, slow down, slow down…
We’ll just roll on ‘n on ‘n on together
you’ll just go on ‘n on ‘n on old Joe
you’ve gotta run to save your life
and it don’t matter what they say
take it easy, it’s alright
take it easy, it’s alright

arrivanojoeemargheritotitoli

Cast principale:

Keith Carradine

Tom Skerritt

Cyril Cusack

Sybil Danning

Enzo Monteduro

Josè Calvo

Regia: Giuseppe Colizzi

Edizioni in dvd: Surf

Formato video 2,35:1 anamorfico

commenti
  1. A me i film come questi, pieni di scazzottate, oltre a divertirmi un sacco, mi danno uno strano senso di liberazione… 😀

  2. E la colonna sonora contribuisce al buon umore, decisamente! 🙂 Un po’ come nei film con Bud Spencer e Terence Hill, appunto.

  3. johntrent70 ha detto:

    Sono pienamente d’accordo, non a caso li propongo qui… 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.