Nude… si muore (1968)

Pubblicato: 5 gennaio 2019 in Giallo

nude si muore

Nato da un soggetto originale di Mario Bava, “Nude… si muore” è un altro film giallo che ha contribuito a codificare in maniera definitiva alcuni stilemi poi ripresi e portati al massimo fulgore negli anni ’70 da Dario Argento & friends e per questo motivo va inserito di diritto tra i film fondamentali del filone; sicuramente gli estimatori e i filologi del genere non possono non guardare questa pellicola con curiosità e ammirazione in quanto vi ritroveranno alcune situazioni in stile “La donna che sapeva troppo” o “Sei donne per l’assassino” (ovvero i primi due gialli baviani). Poichè Bava era impegnatissimo sul set di “Diabolik” la regia passò a quell’Anthony Dawson (al secolo Antonio Margheriti) che si era fin lì dimostrato un ottimo frequentatore dell’horror gotico italiano; tuttavia il giallo non era esattamente nelle sue corde (Margheriti non si cimenterà mai più nel genere preferendo soprattutto la strada dell’horror e della fantascienza) ed infatti è palese che il regista tenti di ottenere comunque un buon risultato intervenendo sulla sceneggiatura e infarcendo la storia con elementi tipici della commedia rosa. Naturalmente il titolo, per l’epoca, era quanto di più spudorato si potesse immaginare ma in realtà di donne nude se ne vedono pochissime e a stento se ne ricordano un paio: si tratta della prima vittima uccisa all’inizio nella vasca da bagno e di Malisa Longo che mostra per un attimo il fondoschiena prima di essere assassinata sotto la doccia. Un po’ pochino per giustificare un titolo simile… Forse sarebbe stato più corretto mantenere il titolo di lavorazione (un po’ più orrorifico e anche intrigante) che era “Sette vergini per il diavolo”. In ogni caso Margheriti non delude e firma un onestissimo prodotto, ottimamente fotografato da Fausto Zuccoli e ben musicato da Carlo Savina: la canzone dei titoli (“Nightmare”, interpretata da Rose Brennen) è davvero notevole e tipicamente anni ’60. Va anche detto che l’idea di alcuni omicidi commessi all’interno di un collegio femminile servirà in futuro da spunto a tanti altri registi (da Serrador a Dallamano al solito Argento) e anche questo è un piccolo primato. Da segnalare nel cast il belloccio Mark Damon, la svagata Sally Smith, il laido Alan Collins (ovvero Luciano Pigozzi, il Peter Lorre italiano nonché attore-feticcio di Margheriti) e le giovanissime Malisa Longo e Silvia Dionisio (insolitamente accreditata come Sylvia).

nudesimuore1

nudesimuore2

Una donna viene uccisa, annegata nella sua vasca da bagno. Il suo corpo viene nascosto all’interno di un baule che poi viene spedito (il perchè lo si scoprirà alla fine) in un prestigioso collegio femminile francese, il St. Hilda College. Siamo in un periodo di vacanza e all’interno del collegio ci sono solo 7 ragazze ad accogliere la nuova insegnante, la severissima signora Clay (Ludmilla Lvova). Le regole del collegio sono rigidissime e anche la direttrice (Vivian Stapleton) non scarseggia di certo in quanto a severità. Mentre assistiamo alla tresca tra la giovane allieva Lucille (Eleonora Brown) e l’aitante insegnante Richard (Mark Damon) scopriamo che l’ambiguo giardiniere La Floret (Luciano Pigozzi) ha l’abitudine di arrampicarsi su un albero per spiare le ragazze mentre fanno la doccia (rischiando ogni volta di rompersi l’osso del collo) e che una delle allieve, la curiosona Betty Ann (Caterina Trentini), viene strangolata perchè si era avvicinata troppo al baule misterioso. Il suo corpo viene occultato e la sua scomparsa mette in allarme il collegio ma soltanto Jill (Sally Smith), appassionata di fumetti e storie poliziesche, sospetta che la poveretta sia morta. La vittima successiva è Cynthia (Malisa Longo), strozzata sotto la doccia proprio sotto gli occhi del giardiniere guardone abbarbicato sul solito albero; dopo, per evitare complicazioni, l’assassino eliminerà anche lui, conficcandogli un falcetto nel petto. A questo punto finalmente la polizia giunge al collegio e sarà proprio Jill, considerata fino a quel momento una sorta di mitomane, ad aiutare efficacemente nelle indagini l’ispettore Durand (Michael Rennie)…

nudesimuore3

nudesimuore4

nudesimuoretitoli

Cast principale:

Mark Damon

Eleonora Braun

Sally Smith

Malisa Longo

Luciano Pigozzi

Silvia Dionisio

Regia: Anthony Dawson (Antonio Margheriti)

Edizioni in dvd:

X-Rated (Germania): formato video 2,35:1 letterbox

Passworld: formato video 2,35:1 anamorfico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.