La schiava io ce l’ho e tu no (1973)

Pubblicato: 5 febbraio 2017 in Commedia

la schiava

Deliziosa e fresca commedia diretta da Giorgio Capitani che vede mattatore indiscusso il grande Lando Buzzanca che anche stavolta impersonifica alla perfezione lo stereotipo del macho italiano e sostanzialmente immaturo che si confronta con l’ universo femminile. Il Lando nazionale è contornato dalla bellezza sofisticata di Catherine Spaak, dalla prorompenza autoironica di una ottima Adriana Asti e dalla bella, sexyssima e sconosciuta Veronica Merin che interpreta la schiava del titolo ed è alla sua prima e unica apparizione nel nostro cinema. Capitani ha un gran senso del ritmo e il film scorre via che è un piacere, merito anche della ottima sceneggiatura firmata dal trio Sandro Continenza, Giulio Scarnicci e Raimondo Vianello (gli ultimi due hanno firmato alcuni dei migliori Buzzanca movies e vantano al loro attivo titoli come “Il vichingo venuto dal sud”, “L’ uccello migratore”, “L’ arbitro”, “Il domestico” e “Il gatto mammone”). Si può discutere quanto si vuole sulla figura maschilista del protagonista e su una presunta misoginia di fondo ma non credo fosse questo l’ intento degli autori e del regista: la figura della donna non viene affatto degradata ed il film regala molti momenti esilaranti e gustosi, con un Buzzanca che si dibatte tra le 3 donne e gigioneggia da par suo in una serie di gag irresistibili. (altro…)