Archivio per la categoria ‘Avventura’

Zorro (1975)

Pubblicato: 6 gennaio 2017 in Avventura

Image and video hosting by TinyPic

Notevolissima trasposizione italica della leggenda di Zorro, affidata alla sapiente regia di un Duccio Tessari in grande forma e alle fattezze meravigliose del bellissimo e affascinante Alain Delon nei panni dell’ eroe mascherato vestito di nero (qui in versione senza baffetti). Naturalmente la storia non ha nessun punto di contatto né con i film che l’ hanno preceduta né con la serie tv Disney degli anni ’50 in bianco e nero che noi bambini guardavamo alla tv dei ragazzi negli anni ’70, eccezion fatta per il personaggio principale, Don Diego de la Vega, il servo Bernardo (un ottimo Enzo Cerusico) e il corpulento sergente Garcia (interpretato dall’ attore francese Moustache). Ci si sposta dalla California in una non ben precisata colonia spagnola immaginaria ed il resto è affidato alla fantasia dello sceneggiatore Giorgio Arlorio che scrive una storia ricchissima di colpi di scena e gran ritmo che Tessari dirige ottimamente: le 2 ore piene di durata volano letteralmente via… Il western era al tramonto e il genere cappa e spada era invece già morto e sepolto: Tessari viene dal western (e si vede!) e il film mantiene un registro molto ironico, tipico dello spaghetti western anni ’70, senza però mai sconfinare nella parodia. Questo è un notevole punto di forza perchè c’ era il rischio di sbracare ed invece il risultato finale è magnifico. (altro…)

L’isola degli uomini pesce (1979)

Pubblicato: 31 agosto 2014 in Avventura

l'isola degli uomini pesce

Il poliedrico Sergio Martino, regista assolutamente cult per chi cura questo spazio dedicato al cinema di genere italiano anni ’70, si produce in un’ altra eccellente opera che va ad arricchire il suo già ricco palmares: “L’ isola degli uomini pesce” è un rip-off tricolore del film americano “L’ isola del dr. Moreau” del 1977 con Burt Lancaster (che, a sua volta, era un remake de “L’ isola delle anime perdute” degli anni ’30). Lì vi si narravano le prodi gesta del bizzarro Dr. Moreau che, rifugiatosi su di un’ isola sperduta, conduceva avveniristici esperimenti sugli animali e sugli indigeni trasformandoli in esseri mutanti a metà tra l’ uomo e le bestie. Il nostro Martino, però, va oltre il prototipo e, abbandonando l’ impostazione da horror fantascientifico, conferisce alla storia un tono più avventuroso e dà una motivazione agli esperimenti del Dr. Moreau molto intrigante: gli uomini sottoposti ai vari test vengono trasformati in una sorta di anfibi “uomini pesce” per dargli la possibilità di poter respirare sott’ acqua e poter quindi recuperare nientepopodimeno che il tesoro di Atlantide, sepolto proprio negli abissi sotterranei dell’ isola…  Una storia talmente folle ma altrettanto geniale che non può non farci amare questo film!  (altro…)

Il corsaro nero (1976)

Pubblicato: 23 dicembre 2013 in Avventura

il corsaro nero

“Gettate a terra le pistole! E fatevi il segno della croce…”

Dopo lo strepitoso (e meritatissimo) successo del Sandokan televisivo il regista Sergio Sollima continua a saccheggiare le avventurose opere letterarie di Emilio Salgari e porta sul grande schermo le avventure del Corsaro Nero, un pirata gentiluomo di nobili origini italiane. E poichè l’antico adagio “squadra che vince non si cambia” è sempre da tenere in altissima considerazione, Sollima ripropone nuovamente la bellissima coppia formata dall’indiano Kabir Bedi e dalla francese Carole André, amatissima dal pubblico. (altro…)

Il fiume del grande caimano (1979)

Pubblicato: 28 luglio 2013 in Avventura

il fiume del grande caimano

Fumettone diretto con il solito mestiere dal grande Sergio Martino che, con questo titolo, conclude una propria personalissima trilogia esotico-avventurosa che parte dai cannibali (“La montagna del dio cannibale”) per poi spostarsi su mutazioni genetiche ittiche (“L’isola degli uomini pesce”) ed infine sull’ormai classico mostro acquatico (“Il fiume del grande caimano”, appunto). Dal suo precedente lavoro (“L’isola degli uomini pesce”) Martino mutua addirittura buona parte del cast, affidando di nuovo i ruoli di protagonisti principali a Claudio Cassinelli (presente in tutta la trilogia) e Barbara Bach; (altro…)